Community Spotlight - Mertzy

maggio 28, 2021      

Mertzy Community Spotlight

Se avete letto la serie Community Spotlight negli scorsi anni, avrete probabilmente notato che esiste uno schema: un giocatore di Rocket League inizia a creare dei contenuti che hanno successo e quindi lascia un lavoro tipico per concentrarsi completamente sullo streaming o sul proprio canale YouTube. Questo mese lo schema sarà rotto da Mertzy, il creatore di contenuti di Rocket League

Mertzy ha iniziato a caricare contenuti di Rocket League sul suo canale YouTube cinque anni fa. In questi anni ha accumulato più iscritti di qualsiasi altro canale di Rocket League su YouTube. Al momento di questo Community Spotlight il suo canale conta 1,33 milioni di iscritti. Dopo aver scalato la mitica vetta del milione, in genere arriva il momento di assumere qualcuno che aiuti con il processo di editing per poter migliorare la produzione. Questo non vale per Mertzy. Non solo gestisce il canale come un one-man show sin dall'inizio, ma non è nemmeno mai stato un creatore di contenuti a tempo pieno. Tra un mese, però, le cose cambieranno. 

Negli ultimi sei anni Mert "Mertzy" Griezmann è stato impegnato negli studi universitari. Il turco residente in Germania ha iniziato un corso di laurea in Ingegneria della stampa pochi mesi prima dell'arrivo di Rocket League nel 2015. Essendo interessato sia al calcio che alle auto, è stato subito preso dal gioco. 

"Dovevo per forza giocarci", dice Mertzy ridendo. "All'inizio era solo per divertimento. Poi ho iniziato a diventare bravo. Giocavamo praticamente ogni giorno. Nella Stagione 1 mi sono classificato tra i primi 100. Non so come sia potuto succedere. È stato in quel momento che ho iniziato a caricare video con i momenti salienti o quelli divertenti. Non pensavo che avrebbe portato a qualcosa. Ma alcuni hanno guardato quei video che all'inizio erano indirizzati esclusivamente ai miei amici. Poi ha iniziato ad avere una spinta su Reddit." 

Essendo un giocatore di vecchia data, Mertzy ha sempre avuto interesse nel caricare le clip dei giochi a cui giocava. Per questo motivo aveva un po' di esperienza nel video editing, ma lo faceva solo per divertimento. Frequentando l'università non aveva tempo per le distrazioni. Il suo piano originale era impegnarsi a fondo e laurearsi in tre anni e mezzo, massimo quattro. La sua abilità su Rocket League e la bravura nella creazione dei contenuti lo ha messo di fronte a un bivio. 

È bastato un anno perché Mertzy ottenesse un reddito vivibile dal suo canale YouTube. Fino a quel momento non aveva nemmeno preso in considerazione l'idea di trasformare YouTube in una professione. 

"Il primo anno l'ho fatto solo per divertimento", ricorda Mertzy. "Non avevo una programmazione. Non pianificavo i video. Registravo solo dei tutorial dopo l'uscita del gioco. Volevo soltanto aiutare gli altri. Credo che siano stati i tutorial a portare il tutto a un nuovo livello. Sono stati guardati da tantissimi nuovi giocatori. Ma a quel punto lo facevo solo per divertimento." 

In quel periodo ha iniziato a ricevere almeno 100.000 visualizzazioni su ogni nuovo video che caricava sul suo canale. Mertzy era emozionato dal successo, ma non era pronto per la decisione che ne derivò. Quindi Mertzy fece l'unica cosa che potesse: trattare YouTube come una questione secondaria.

"È successo tutto all'improvviso. Non ero pronto. In quel periodo volevo mantenere la tesi e la laurea come piano A, continuando a caricare contenuti di qualità finché non mi fossi laureato."

Mertzy viveva praticamente una doppia vita: si impegnava nello studio e manteneva segreto il suo canale YouTube con gli amici, a lavoro e all'università. Aveva iniziato a lavorare in una tipografia, anche come parte del suo percorso di studi, ma non è possibile tenere segreto a lungo un canale con oltre un milione di iscritti. Non c'è voluto molto prima che i suoi colleghi se ne accorgessero.

"Non spendevo soldi come un normale studente universitario", dice Mertzy ridendo. "Quindi il mio supervisore mi disse cose del tipo 'oh, mi sa che ti paghiamo bene'! Allora gli parlai del mio lavoro su YouTube. Gli avevo chiesto di non dirlo a nessuno, ma la voce si sparse. Non volevo attirare l'attenzione. Non volevo che la gente mi guardasse in maniera diversa dal solito. Sono sempre io. Solo che ho un lavoro fuori dall'ordinario. Per me non è una gran cosa, ma tutti la vedono come tale." 

Anche se ormai era stato scoperto, Mertzy aveva un piano: impegnarsi a fondo sia all'università che nella creazione di contenuti in modo da avere a disposizione entrambe le opzioni dopo la laurea. Dopo un po', però, ha iniziato a sentire di stare esagerando. Ricorda che la quantità di sonno fosse terribile e che l'università a un certo punto non fosse più una priorità. Era difficile ignorare i guadagni che otteneva dal canale YouTube e iniziò a concentrarcisi più che sull'educazione. Spostare l'interesse su YouTube mise l'università in secondo piano, ed è per questo che si sta laureando in sei anni invece dei pianificati tre o quattro. Durante l'ultimo anno aveva anche considerato l'idea di abbandonare gli studi, ma i suoi genitori lo hanno fortemente scoraggiato. 

[[pull_quote]]

"Non erano per niente d'accordo, ma avevano ragione", spiega Mertzy. "Hanno supportato la mia carriera su YouTube perché mi stava portando dei soldi, ma volevano che completassi la mia tesi. Ormai ero arrivato fino in fondo e mi hanno detto di terminare così da poter poi concentrarmi sulla creazione di contenuti. È sicuramente la cosa giusta da fare."

Le aspirazioni di caricare video più volte a settimana e addirittura iniziare a fare dirette su Twitch dovranno aspettare fino a dopo la laurea. Mertzy ritrovò la concentrazione grazie a un programma rigoroso che gli permetteva di gestire sia la sua educazione che il canale YouTube. Adesso manca solo un mese alla laurea. Soprattutto, manca solo un mese per fare qualcosa che non ha mai provato: concentrarsi unicamente sulla creazione di contenuti. 

Se possiamo imparare qualcosa dal passato, nel resto del 2021 c'è da aspettarsi grandi cose per il canale di Mertzy. Ha dimostrato di poter produrre regolarmente contenuti amati dalla community dovendo seguire un intero corso di laurea. Dopo la laurea a giugno il suo turbo sarà completamente carico per la prima volta. 

"Diventerò finalmente uno YouTuber a tempo pieno dopo aver già raggiunto 1,5 milioni di iscritti", dice ridendo. "È un peso che mi porto da più di cinque anni. Mi ha causato molto stress. Non so come sia diventare uno YouTuber a tempo pieno. Per la prima volta in assoluto potrò dedicarmici totalmente. Assumerò degli editor che lavorino sul video e ci lavorerò anche io. Effettuerò delle dirette due o tre volte a settimana. Guardandomi potrete dire 'Ehi, quello è uno YouTuber'." 

Per quanto riguarda la laurea in ingegneria, dice che la terrà nel cassetto. Aspetta di vedere se il successo futuro del suo canale dimostrerà di aver preso la decisione giusta. Per ora Mertzy non vede l'ora di scoprire cosa succederà. 

Potete dare un'occhiata al canale YouTube di Mertzy qui. Restate sintonizzati per assistere a nuovi contenuti dopo la laurea a giugno. 

Mertzy Photo